Laer, visita di Alfano allo stabilimento di Airola

206

Il sottosegretario alla Difesa, Gioacchino Alfano, ha visitato la sede di Laer, ad Airola (Benevento). L’appuntamento rientra in una serie di Il sottosegretario alla Difesa, Gioacchino Alfano, ha visitato la sede di Laer, ad Airola (Benevento). L’appuntamento rientra in una serie di incontri che il sottosegretario intende fare con le Aziende tipo la Laer, altamente qualificate nel settore Aeronautico. Nel sistema economico della Regione Campania, la filiera produttiva aerospaziale riveste un ruolo di primo piano rappresentando un elemento di sviluppo del territorio sia in termini di presenza industriale, sia per l’elevato contenuto delle conoscenze tecnologiche richieste dai processi produttivi. Laer è tra le aziende subfornitrici in grado di utilizzare le tecnologie, implementare i processi produttivi, garantire gli standard tecnici di qualità e di precisione richiesti dall’industria aerospaziale. L’azienda, inoltre, fa della Ricerca e Sviluppo un mezzo per investire nel futuro e conta di aumentare le probabilità di successo continuando a lavorare sull’innovazione, garantendo ai propri clienti affidabilità e competenza. La capacità di competere passa necessariamente per l’innovazione tecnologica, ecco perché Laer profonde un impegno sempre maggiore in ambiziosi progetti di ricerca applicata. Gli sforzi tecnici e finanziari sono focalizzati sulla messa a punto di processi Out of Autoclave, innovativi per il settore aeronautico, e sullo sviluppo di prodotti e processi di interesse militare, mirando non solo a incrementare l’utilizzo dei materiali avanzati a fibra lunga, ma anche ad acquisire competenze e facility dedicate al settore aerospazio. Parallelamente al filone materiale e metodi, la ricerca e sviluppo in Laer è volta alla messa a punto delle tecnologie abilitanti, quali l’implementazione della Lean Manufacturing e la costruzione dell’I-Portal di comunicazione. L’azienda Campana, di fatto, rappresenta un importante punto di riferimento per le nuove generazioni del territorio che si affacciano al mondo del lavoro. Inoltre, partecipa in qualità di partner a Master erogati dalle università e con istituti tecnico professionali per progetti di alternanza scuola-lavoro. Con la visita dell’onorevole Alfano, il dialogo istituzioni-azienda non è più teorico ma diventa reale e crea opportunità di confronto. Costruire un ponte tra impresa, ricerca e pubblica amministrazione, potrà essere la strada che ci condurrà alla creazione del “valore diffuso”, di produrre cioè valore si per la nostra azienda ma anche per la comunità, per i giovani e per favorire lo sviluppo e la competitività del paese. Al suo arrivo il sottosegretario è stato accolto dall’amministratore Unico Andrea Esposito e dai vertici aziendali, che hanno illustrato all’esponente governativo il profilo dell’azienda, la sua attività e le sue potenzialità. Alfano ha visitato la produzione, incontrato le maestranze e toccato “con mano” una realtà industriale che quotidianamente garantisce ai propri clienti la possibilità di potersi avvalere di un partner affidabile e competente.