L’altra città, Guida sentimentale di Napoli dello scrittore-architetto Davide Vargas

40

“Hai mai pensato, insomma, che senza la scrittura del tuo viaggio la città semplicemente non esiste?”. Parte da questo assunto ‘L’altra città – Guida sentimentale di Napoli’ il libro di Davide Vargas (Tullio Pironti editore) che sarà presentato domani, giovedì 28 giugno, alle 16.30, all’Acen (piazza dei Martiri, 58).
Il volume di Vargas, il “letterato-architetto” è un itinerario [scritto e disegnato] di Napoli. “Non tutta la città. Ma i pezzi che ti parlano: l’Accademia, il Cimitero delle 366 fosse, il paesaggio, i murales, i miti, la Mostra d’Oltremare, la Sanità, Pompei, l’Orto Botanico, i musei”.
Interverranno, insieme all’autore, Ottavio Ragone, caporedattore de La Repubblica Napoli, Giovanni Multari, architetto e docente universitario, Federica Brancaccio, presidente dell’Acen e Francesco Tuccillo, presidente di Nagorà. Introduce e modera Carlo De Luca, presidente dell’Inarch Campania.
“Metti insieme i luoghi visitati nel viaggio e ti ritrovi lungo le traiettorie di una mappa. Nessun posto ti appartiene per diritto di nascita. Ma quando lo attraversi puoi registrare che il sentire ti sta conducendo in un territorio geografico e interiore. E allora punto dopo punto ti accorgi che al di là di ogni previsione è il cammino stesso, le scoperte impreviste, le sensazioni vive sulla pelle che stanno generando la tua personalissima città. Puoi dare forma a una trama ben sapendo che l’unica energia per tracciarne il profilo non può che venire dal sentimento”.
La presentazione de L’altra città, a cura di Acen e Nagorà, si inserisce nell’ambito della rassegna “Dialoghi di Architettura” dell’Inarch Campania.