L’Ambasciata del Marocco ha condiviso il dolore per l’incendio di Notre Dame

175
In foto la cattedrale di Notre-Dame in fiamme
L’ambasciata del Marocco in Francia, di cui S.E. l’Ambasciatore Mohammed VI ,  ha dichiarato di “condividere l’immensa emozione di parigini e francesi” in seguito al violento incendio che ha devastato la cattedrale di Notre Dame de Paris. Pari espressioni di cordoglio sono giunte alle Ambasciate in Italia , di cui S.E. Christian Masset.
In una nota l’ambasciata marocchina in Francia, esprime vicinanza ai francesi “di fronte al terribile e violento incendio devastante di Notre Dame de Paris, un monumento emblematico del patrimonio di Parigi e uno dei simboli più belli della storia francese”. L’incendio, che ha devastato gran parte del tetto della cattedrale, ha anche causato il crollo della guglia dell’edificio alta 93 metri. Anche il re del Marocco, Mohammed VI, ha inviato un messaggio di sostegno e solidarietà al Presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron.
Il Presidente francese, con il suo discorso a caldo, ha evidenziato la sua emozione anche nell’abbraccio con i rappresentanti clericali del sinodo, ormai roccaforte di quella minoranza cristiana , anche se Notre Dame e’ stata assunta a rappresentante della cristianita’ europea; un monumento unico al mondo di cui Victor Hugo ne profetizzò la distruzione, nel suo libro ‘Notre-Dame de Paris’, che diede la possibilità di organizzare meglio la sua manutenzione.