L’ambasciatore italiano in Giappone riceve i vertici di Leonardo

60

Leonardo nel mare altalenante della borsa; i suoi successi manageriali che non brillano ; i contratti vincenti sulla Difesa e sul futuro di Pomigliano. In tali contesti le sedi diplomatiche non hanno un ruolo secondario : adesso tocca al Giappone ove il Segretario Generale della Difesa e Direttore Nazionale degli Armamenti, Gen. C.A. Nicolò Falsaperna, nel periodo 28-30 novembre 2018 si è recato in Giappone, invitato dal Commissioner di ATLA (Acquisition, Technology and Logistic Agency) in occasione del Japan International Aerospace Exhibition 2018. A margine di tale importante evento ha co-presieduto il forum “Italy-Japan Industry Day Defence Equipment Cooperation” ed ha incontrato i responsabili di multinazionali e società che collaborano con il comparto industriale italiano nel settore della Difesa. Al Workshop industriale tra Italia e Giappone sono intervenuti l’Ambasciatore d’Italia a Tokyo, Giorgio Starace, il Segretario Generale/DNA, il Segretario Generale dell’AIAD, Carlo Festucci, il Commissioner di ATLA, Mr. Nobuaki Miyama, ed erano presenti un numero considerevole di rappresentanti d’industrie nazionali e nipponiche. Ha aperto i lavori l’Ambasciatore Starace il quale ha messo in evidenza l’enorme importanza che il Governo depone in queste attività ed ai relativi follow up, sottolineando che le relazioni tra Italia e Giappone stanno vivendo un periodo molto intenso, che saranno ulteriormente rafforzate dall”imminente ratifica nazionale dell’Accordo bilaterale tra i Governi dei due Paesi concernente il trasferimento di equipaggiamenti e di tecnologia di Difesa (firmato a Tokyo il 22 maggio 2017 tra il Ministro della Difesa italiano e il Ministro degli Esteri giapponese). Successivamente il Gen. Falsaperna ha evidenziato che la parte italiana è pronta a collaborare approfonditamente con quella giapponese su programmi di comune interesse, con particolare riferimento al trasferimento tecnologico e alla Ricerca e Sviluppo, per rinforzare la cooperazione nel campo dell’industria della difesa, in linea con le aumentate necessità di sicurezza dovute al mutato quadro di riferimento degli equilibri internazionali.Nel corso dell’attività sono altresì intervenuti i rappresentanti industriali di Leonardo, eGeos, Elettronica ed Aerea.Infine, durante l’evento è stata lanciata l’iniziativa di svolgere un Industry Day a Roma, ad inizio 2019, al fine di approfondire la conoscenza del comparto industriale nazionale da parte nipponica – anche con visite ad hoc presso siti di produzione – e individuare più concretamente le aree ed i programmi di possibile cooperazione.Il Segretario Generale insieme all’Amb. Starace, o suo delegato, accompagnati dall’Addetto per la Difesa, Col. Giordano, dopo aver visitato il salone e presenziato alla cerimonia di firma di un contratto tra Leonardo e Kagoshima International Aviation per l’istituzione di un Service Center autorizzato per elicotteri AW109 (il quinto realizzato nel Paese), durante la permanenza in Giappone hanno incontrato, nell’ambito delle attività di supporto istituzionale al comparto industriale nazionale del settore – il Commissioner di ATLA, Mr. Nobuaki Miyama, il President & CEO Japan Space Imaging JSI e l’A.D. di e-GEOS, rispettivamente Mr. HIGASHI e Massimo Comparini; il Presidente & CEO di Marubeni Aerospace, Mr. Gentaro Toya, l’Executive Senior Vice President di NEC, Mr. Yutaka Ukegawa. Tutti gli incontri si sono svolti in un clima di grande collaborazione e disponibilità ed hanno messo in risalto la comune volontà di esplorare potenziali future cooperazioni industriali congiunte tra il comparto difesa italiano e giapponese, per lo sviluppo di tecnologie, anche in ottica dual use, con prospettive di crescita del know how per entrambi i Paesi.Tra Italia e Giappone è in vigore un Accordo sullo scambio delle informazioni ed un Memorandum of Cooperation and Exchange tra Ministeri della Difesa.