L’ambasciatore Terracciano alla “Triple I” di Londra

164
In foto Pasquale Terracciano, ambasciatore d'Italia in Russia
di Bruno Russo
All’Ambasciata d’Italia di Londra,si e’ avuto il quattordicesimo appuntamento con la serie Triple I (Italian Imaginative Innovators)   – Dedicato al futuro del mercato energetico europeo il quattordicesimo appuntamento con la serie Triple I (Italian Imaginative Innovators) promossa dall’Ambasciata d’Italia a Londra  per raccontare alla comunità finanziaria londinese storie di imprenditoria eccellente italiana. Tra gli ospiti dell’incontro di ieri Marco Alverà, amministratore delegato di Snam, che ha presentato lo Snam Global Gas Report 2017. Insieme a lui Lord Peter Mandelson, ex ministro laburista ed ex commissario europeo e presidente di Global Counsel e Nick Butler, Energy Commentator del Financial Times. La moderazione è stata affidata ad Alessandra Galloni, Global News Editor di Thomson Reuters. L’ambasciatore d’Italia nel Regno Unito, Pasquale Terracciano ha sottolineato di ritienere l’incontro quanto mai congruo “alla luce delle iniziative internazionali dedicate al futuro della sostenibilità ambientale globale:
” Ritengo che il timing di questo Triple I non possa essere più congruo, alla luce delle iniziative internazionali dedicate al futuro della sostenibilita’ ambientale globale, quali le conferenze COP23 e World Energy Outlook meeting tenutesi nel mese scorso a Bonn e Vienna rispettivamente. Sono iniziative come queste che testimoniano la crescente attenzione e fondamentale importanza del comparto energetico e il ruolo principe che svolge per la creazione di un futuro sostenibile” ha dichiarato Pasquale Terracciano, Ambasciatore d’Italia nel Regno Unito.
“Siamo grati all’Ambasciata Italiana per l’opportunità di presentare lo Snam Global Gas Report  a Londra. Abbiamo parlato ai nostri investitori e stakeholder dell’importanza del gas nel mix energetico mondiale del futuro, non solo nelle economie emergenti ma anche in Europa, dove la Gran Bretagna e l’Italia sono fortemente impegnate nel processo di decarbonizzazione.
Per Snam, Londra è una piazza importante poiché più della metà dei nostri investitori sono internazionali, una buona parte nella City, dove sono basati anche molti nostri partner strategici”” ha detto Marco Alverà, Amministratore Delegato Snam.
Nelle ‘Conversation’ che ha preceduto l’evento, Global Strategy – societa’ di consulenza strategica e finanziaria fondata e guidata da Antonella Negri-Clementi – ha coordinato insieme all’Ambasciatore Pasquale Terracciano la selezione di 4 aziende italiane eccellenti da presentare a una platea di investitori e operatori della finanza internazionale. Le quattro aziende che hanno partecipato alla conversation, spiega una nota, sono Elemaster, Lameplast Coc, Metalgalante e Omp Mechtron. Gli incontri Triple I sono stati istituiti dal 2016 per volonta’ della Ambasciata londinese di dare voce agli alfieri del settore privato italiano, spesso capaci di raccontare le storie di una economia vibrante e consapevole delle sue potenzialita’ e dei suoi margini di miglioramento. Da nove anni l’Osservatorio Pmi di Global Strategy seleziona autonomamente le aziende – analizza i bilanci e i dati di oltre 40 mila imprese italiane manifatturiere e di servizi, focalizzandosi sulle circa 7.500 aziende che registrano un valore della produzione tra 20 e 250 milioni di euro. Partendo da questo universo di riferimento vengono selezionate quelle che, negli ultimi cinque anni, hanno superato la media di settore in oltre 10 parametri economico-finanziari e patrimoniali. Un database che ha selezionato oltre 2 mila aziende eccellenti, ha dato vita a piu’ di 250 contatti diretti con imprenditori e proprieta’ sui fattori distintivi. Oltre 60 di queste oggi partecipano al programma Elite di Borsa Italiana.