L’ambasciatore Terracciano incontra la delegazione campana al Wtm di Londra

35
In foto Pasquale Terracciano

di Bruno Russo

Ampi stand colorati, musiche particolari e nuove mete da scoprire o ri-scoprire. La grandissima e popolosa fiera turistica di Londra è nel suo pieno e, guardando le immagini che rimbalzano sul web e sui media, sono tantissimi i buyers e non che hanno scelto di lasciarsi conquistare dalla WTM in quel di Excel. Un mercato in netta espansione quello anglosassone che ha riscoperto, grazie anche a recenti successi letterari in lingua, le nostre latitudini e che sceglie sempre più di trascorrere vacanze più o meno lunghe anche nel territorio campano. E’ così che la Regione Campania con l’Enit ha scelto di investire anche nella fiera turistica londinese che sta registrando record di affluenze in ogni settore. Splendido e molto particolare lo spazio dedicato all’  isola di Ischia che, con molti professionisti di settore e personalità, è presente compatta nell’area dedicata all’interno della sezione “Italia”. “L’atmosfera che si respira qui in fiera e più in generale a Londra – dichiara Giosi Ferrandino, componente della delegazione che rappresenta Ischia al WTM 2017 – è molto particolare. Questa fiera, molto seguita dai professionisti e dagli addetti ai lavori, è un vero e proprio must per il settore turistico ed è un appuntamento fisso per la programmazione. E tra le innegabili bellezze italiane e, in particolare, della Regione Campania, Ischia fa la sua parte, attirando la curiosità dei visitatori della fiera stessa.” Colorato e ricco di materiali informativi, lo stand approntato dagli operatori isolani è un punto di riferimento che non passa inosservato a chi percorre gli ampi e particolari corridoi della fiera che non può fare a meno di notare. Ischia, l’intera isola, è ben rappresentata e in molti non resistono alla tentazione di scattare un selfie con alle spalle il pannello che ritrae  Castello Aragonese, posizionato nell’area bar-relax dell’Enit. Una vetrina promozionale davvero senza uguali in un mercato che deve, davvero, tornare ad essere tra i target principali della azione turistica. ” Dalle domande poste alle hostess e agli operatori – continua Giosi Ferrandino – traspare tutta la curiosità che gli anglosassoni hanno verso la nostra terra e, soprattutto, per la nostra storia. I nostri reperti archeologici, i musei e le pagine di storia che sono state scritte proprio lungo i confini della nostra isola sono dei tesori che il mondo anglosassone sta imparando a conoscere e ad amare sempre più.” Uno scenario davvero roseo che, se il trend dovesse confermarsi, vedrebbe un ritorno dei turisti anglosassoni con numeri sempre più alti, tendenza già intercettata nella prima metà di questo anno, stando ai dati forniti dalla AACST delle isole di Ischia e Procida. Presenti in fiera anche l’imprenditore Polito, Ermando Mennella presidente Federalberghi, Mario Presutti, Maria e Paola Monte, Thomas Iodice, Maurizio Orlacchio, Luca D’Ambra, Francesca Annunziata e alcuni altri ancora. Tante le opportunità per la nostra isola, che è stata anche ben rappresentata durante la serata dedicata all’Italia svolta presso l’ambasciata italiana a Londra con  l’ambasciatore Pasquale Terracciano. Durante la conferenza stampa ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo con i giornalisti, al Presidente di Federalberghi Ischia & Procida, Ermando Mennella, è stato affidato il compito di relazionare sul Benessere e Spa in Italia. (Summit Spa&Wellness With the partecipation of Federalberghi Ischia Regione Campania). Per la degustazione allo stand Italia la Regione Campania ha affidato ad Ischia l’organizzazione di un aperitivo con Vini ischitani e specialità campane. (Open Day “2018” Year of food and Wine in Campania -Regione Campania). Per organizzare la degustazione dei vini di Ischia è stato allestito uno spazio adiacente al desk Federalberghi Ischia con prodotti a km 0 dell’isola. Il vino è stato servito dal Maggiordomo Ciro Capuano, ischitano doc che vive a Londra da 20 anni. I Buyers inglesi più rappresentativi sono stati omaggiati con una Coppa di Nestore in ceramica realizzata da Keramos e creme termali Ischia – sorgente di Bellezza. L’  organizzazione dell’evento è stata gestita dal COTI -Consorzio Operatori Turistici di Ischia – con la collaborazione dei Tour Operators di Ischia in procinto di costituirsi in Associazione, POTI. Presso la sede dell’Ambasciata italiana a Londra nella Cena di Gala organizzata da Sorrento Coast – Federalberghi Penisola Sorrentina gli invitati hanno apprezzato il vino d’Ischia Forastera della Cantina Antonio Mazzella. Al World Travel Market – WTM di Londra, la Regione Campania, all’interno del proprio stand istituzionale, ha incontrato giornalisti, buyers e operatori del settore per presentare l’offerta turistica regionale per l’anno 2018. ” Per il 2018, anno del cibo e del vino italiano nel mondo, l’offerta turistica della Regione Campania punta a valorizzare i prodotti agroalimentari e i territori d’origine che attraggono molti visitatori-consumatori, interessati a conoscerne la storia, la tradizione, la qualità e le caratteristiche. Attorno al prodotto tipico si genera una rete di operatori locali sul territorio, che l’amministrazione regionale intende supportare, per promuovere e commercializzare il prodotto, accogliere i visitatori e gestirne la permanenza” dichiara l’assessore allo Sviluppo e promozione del Turismo Corrado Matera. Tanti itinerari turistici a carattere enogastronomico, a partire dai luoghi della Dieta Mediterranea, che consentono di collegare i grandi centri alle aree interne, promuovere le tante ricchezze espresse e quelle meno note, esaltando i valori dell’accoglienza e dell’ospitalità. La proposta turistica regionale per il 2018 intende valorizzare i grandi eventi culturali e l’offerta enogastronomica. Abbiamo avuto la possibilità di presentarla in occasione del WTM di Londra, tra i più importanti appuntamenti del turismo internazionale, anche nel corso del tradizionale evento presso l’Ambasciata italiana a Londra, dove la Fondazione TeatroFestival della Regione Campania ha voluto rendere omaggio agli invitati con la voce di Lina Sastri, testimonial della prossima programmazione teatrale. La serata, presentata dall’ambasciatore Pasquale Terracciano, è stata realizzata da Enit e Federalberghi Sorrento” dichiara Rosanna Romano, direttore generale alle Politiche Culturali ed il Turismo.