L’amore oltre ogni barriera: “Ti presento Francesco” sbarca a Boscotrecase

31

di Emilia Ferrara

Domani, giovedì 18 ottobre alle 17.30 presso la chiesa San Francesco a Boscotrecase verrà presentato l’audio libro “Ti presento Francesco”, di Leonardo De Lorenzo. L’evento è stato organizzato grazie all’interessamento di Lina Sorrentino, consigliera con delega alla cultura al comune di Boscotrecase.
Interverranno insieme all’autore: il sindaco, il dott. Pietro Carotenuto,
Lina Sorrentino, Maria Sella consigliere con delega alle pari opportunità,
Paola Laudadio editor/ moderatrice e Stefania Spisto presidente dell’associazione “il quaderno” editrice.
Ad allietare il pubblico, durante la presentazione, verranno eseguiti alcuni brani musicali contenuti nel cd allegato al libro, alternati ai passi letterari dell’opera.
I musicisti sono:
Giulio Martino sax soprano, Carmine Ioanna fisarmonica, Veronica, Parmiciano violino e Gianfranco Coppola c.basso.
Per chi ha la possibilità di partecipare, non si lasci scappare quest’occasione di conoscere la storia di una famiglia come tante, che si è trovata ad affrontare un dramma. La passione musicale e l’amore hanno superato tante prove.
Leonardo De Lorenzo, racconta la storia di Francesco in due macro-sezioni: narrativa e prosa. quindici anni di vita intensi e ricchi di emozioni. Leonardo è il papà di Francesco, ragazzo oggi 21enne carrozzato, tetraplegico, che all’età di cinque anni si è ammalato di medulloblastoma: un tumore pediatrico raro, molto aggressivo.
Francesco, come tanti bambini che hanno avuto la stessa malattia, ha affrontato tutta la trafila terapeutica insieme ai genitori in un anno denso di avvenimenti, di momenti drammatici ma anche di momenti di gioia.
Leonardo de Lorenzo ha raccolto queste emozioni e le ha trasposte in parole coinvolgenti, come la sua natura di musicista gli ha insegnato.
Il libro è affiancato da un progetto musicale dello stesso Leonardo De Lorenzo, musicista.
Ad accompagnare De Lorenzo, in questo viaggio letterario e musicale, tra le pagine del libro troviamo due firme illustri che hanno voluto dare un loro contributo a questo lavoro, con parole bellissime, che non sono solo parole. La prefazione è a cura del cantautore e batterista Tullio De Piscopo, ecco a voi un piccolo estratto: “Ogni momento va vissuto con pienezza, a dispetto delle difficoltà che si possono incontrare, i valori che arricchiscono l’anima prescindono dalle limitazioni imposte dalla disabilità e l’amore che si riceve e attraverso cui ci si pone nei confronti del proprio destino vince tutte le difficoltà.”
La quarta di copertina è dello scrittore Maurizio de Giovanni, che vi proponiamo integralmente;
“Mi senti. Lo so che mi senti. Perché non c’è bisogno di rispondere all’amore. L’amore arriva e rimane, supera ogni barriera, filtra come un liquido dalle fessure, passa come l’aria o come un raggio di sole. Mi senti, e io sento il tuo battito come se mi parlassi. Mi senti e io sento te, come se passeggiassimo vicino al mare, come se giocassimo a pallone. Mi senti e io sento te. Perché l’amore è il più intenso dei linguaggi.”