L’Asl Napoli 2: Tamponi, migliaia di richieste da parte dei cittadini che tornano dall’estero

740
in foto un infermiere in tenuta anti-Covid

“In merito all’effettuazione dei tamponi a cittadini residenti sul territorio dell’Asl Napoli 2 Nord di rientro dall’estero, il Dipartimento di Prevenzione ha già ricevuto oltre 1,500 richieste all’indirizzo dichiarazioneviaggiatore@aslnapoli2nord.it”. Lo rende noto l’Asl Napoli 2 Nord, ricordando che il tampone è sempre un esame diagnostico che fa seguito alle valutazioni degli epidemiologi. Un tampone effettuato troppo presto rispetto all’esposizione al virus, infatti, potrebbe determinare dei falsi negativi, causando gravi rischi per la popolazione. La tempistica di effettuazione del tampone, quindi, non è legata a questioni organizzative, ma a valutazioni epidemiologiche. Già in queste ore molti dei cittadini rientrati dall’estero residenti nell’Asl Napoli 2 Nord sono stati contattati per essere sottoposti all’esame del tampone nell’arco di cinque giorni. Ai viaggiatori di rientro si chiede la massima collaborazione osservando l’isolamento fino all’esito negativo del tampone per salvaguardare la salute dei propri cari e dei propri contatti stretti e non incorrere nelle sanzioni previste dalle ordinanze. Tali misure sono fondamentali per ridurre i rischi di diffusione del virus sul nostro territorio.