Lavoratori ex Apu, nuovo terreno di scontro tra Comune di Napoli e Regione

77
In foto una protesta di qualche mese fa dei lavoratori Apu dinanzi al Comune di Napoli
“Apprendiamo dalla Regione Campania dell’indisponibilità a proseguire nel ragionamento sui lavoratori ex Apu. Siamo tutti consapevoli della complessità di una operazione che nasce da una misura, l’Apu, che non può per norma avere esito occupazionale. Cosa diversa, però, è l’assoluta chiusura verso i lavoratori che stanno chiedendo un confronto da mesi su una progettualità  che potrebbe aiutarli a ritrovare una collocazione nel mercato del lavoro. Il Comune di Napoli da mesi sta sostenendo una battaglia di solidarietà a favore di questi lavoratori come di tutte le altre forme di disoccupazione, ma deve essere chiaro che ognuno ha il suo ruolo e alla Regione spetta la programmazione delle politiche del lavoro. Non possiamo né vogliamo sostituirci alle altre Istituzioni; possiamo però continuare la battaglia di sostegno verso chi si vede negato il diritto al confronto”. Lo afferma in una nota l’assessore al Lavoro del Comune di Napoli, Monica Buonanno.