Lavoro: al via progetto ‘Adotta una scuola con il Networking’

28

Roma, 10 dic. (Labitalia) – Orienta, in collaborazione con Sas, azienda leader negli analytics, ha promosso l’innovativo progetto ‘Adotta una scuola con il Networking’. La prima iniziativa partirà con il liceo Classico Giovanni Berchet di Milano, tramite il supporto dell’associazione di ex docenti ed ex studenti ‘Il mio Berchet’ rappresentata dal presidente Marco Sartori. L’iniziativa, unica nel suo genere in Italia, si articola in 3 step e consiste nell’accompagnare gli studenti nel comprendere come muoversi efficacemente nell’attuale contesto del mercato del lavoro e costruire una bussola qualificata ed efficace per muoversi proattivamente.

Tra i punti qualificanti del progetto: il personal branding, ossia imparare a costruire e promuovere un’immagine positiva e distintiva di sè; la costruzione di una reputazione online sui social professionali come Linkedin; lo sviluppo e importanza delle soft skills, ossia delle fondamentali abilità umane che fanno la differenza nell’accesso al mondo dell’occupazione attraverso gruppi di lavoro e project work.

Orientamento e creazione di consapevolezze, attraverso l’innovativa piattaforma MyourJob tramite video online, informazioni, trend professioni attuali ed emergenti, opportunità che il mercato del lavoro offre: in altre parole verso il lavoro che c’è.

“L’iniziativa – spiega Marco Vigini, Permanet Placement Director Orienta, tra i maggiori esperti di Networking in Italia e autore del Libro ‘Networking e lavoro’ di Hoepli – vuole radicalmente trasformare il paradigma dell’approccio al mondo del lavoro creando un ponte di valore, realmente efficace e pragmatico, tra tutti gli stakeholder (scuola, ragazzi, genitori, aziende e professori) e con un forte impatto sull’intero sistema”.

“Per noi i giovani – commenta Stefano Quaia, Head of Hr di Sas Italia – sono i veri protagonisti di domani, è per questo che siamo contenti di collaborare a questa iniziativa. Il nostro ruolo sarà quello di coinvolgere attivamente i ragazzi per supportarli nello sviluppo delle più importanti soft skill richieste dal mercato del lavoro”.

“Sono orgoglioso – conclude Marco Sartori, presidente dell’associazione ‘Il mio Berchet’ – che il Liceo abbia aderito a questo progetto che dà ai nostri ragazzi la possibilità di avere uno strumento in più e decisivo per il loro futuro professionale”.