Lavoro, Boccia: Ridurre i contratti termine non è la priorità

22
in foto Vincenzo Boccia presidente Confindustria

“Il dibattito che si sta aprendo sui contratti a termine non mi sembra una grande priorità, non è una grande soluzione per aprire al mondo del lavoro. Mi sembra che non risolva granché”, ribadisce il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, a margine dell’assemblea di Assofondipensioni. Che avverte: “Se poi bisogna perdere tempo e concentrarsi su queste cose significa che ci sono altre sensibilità di priorità. La vera priorità è il cuneo fiscale, ed un grande piano shock per l’inclusione dei giovani. Se invece pensiamo che il lavoro si realizzi riducendo i contratti a termini, facendo altre cose, smontando delle riforme, stiamo portando il Paese verso un’altra strada che non condividiamo”.