Lavoro: con Randstad Next orientamento per ex campioni sportivi

5

Torino, 9 nov. (Labitalia) – È stata presentata oggi all’Allianz Stadium di Torino la seconda edizione di Randstad Next, il percorso di orientamento professionale per sportivi progettato da campioni dello sport e del lavoro organizzato da Randstad, secondo operatore mondiale nei servizi per le risorse umane, con la collaborazione di Juventuscome partner ufficiale, di Facebook Italia e Modena Volley come sponsor ufficiali. Un programma destinato agli ex campioni che, al ritiro dall’attività agonistica, si trovano ad affrontare la sfida di adattare e reimpiegare le proprie competenze in un diverso percorso di carriera.

Il percorso formativo – che nella sua prima edizione ha avuto come corsisti il calciatore Moreno Torricelli, i pallavolisti Matteo Burgsthaler, Maurizia Cacciatori e Luca Tencati, i cestisti Denis Marconato e Marco Mordente, le schermitrici Rosanna Pagano e Margherita Granbassi, il ciclista Claudio Chiappucci e l’atleta di taekwondo Carlo Molfetta – prevede quattro mesi di formazione e orientamento professionale e due mesi per lo sviluppo di un project work sotto la guida di tutor e coach individuali. L’obiettivo è dare la possibilità agli sportivi di comprendere le dinamiche del mercato del lavoro, capire quali competenze possono consentire di ricollocarsi professionalmente, acquisire gli strumenti per sviluppare un progetto professionale realistico e coerente e, infine, la possibilità di sperimentare le abilità acquisite nelle aziende partner del progetto.

Al progetto hanno aderito anche importanti aziende, che, partecipando all’iniziativa, dimostrano attenzione al tema della Corporate Social Responsibility verso il mondo dello sport e che hanno la grande opportunità di collaborare con candidati d’eccellenza dalle capacità e competenze distintive unite ad una forte tensione ad eccellere in qualsiasi attività intrapresa.

“Un campione sportivo -commenta Fabio Costantini, Chief Operations Officer di Randstad HR Solutions- al termine della carriera ha accumulato un bagaglio di talenti, competenze e valori che può essere efficace e funzionale non soltanto nel mondo dello sport ma anche in un contesto aziendale. Randstad Next aiuta questi atleti usciti dal circuito professionistico a orientarsi nel mercato del lavoro e a scegliere un nuovo percorso professionale in cui poter mettere a frutto le abilità maturate nel corso di una carriera sportiva ricca di successi. Mentre le imprese che scelgono di aderire all’iniziativa avranno la possibilità di avere accesso alle competenze di talenti dalla mentalità vincente, abituati a lavorare in squadra e a eccellere in situazioni complesse e stressanti”.

“Noi sportivi viviamo per tutta la nostra carriera in un mondo che troppo spesso non è collegato a quello del lavoro, e per questo motivo al momento del ritiro ci scontriamo con una realtà che è molta diversa da come l’avevamo immaginata”, racconta Marco Mordente, ex cestista e uno dei partecipanti alla prima edizione di Next. “Un atleta non possiede soltanto competenze tecniche, ma anche un insieme di abilità e valori, come il team work e la capacità di lavorare per obiettivi, che possono essere spendibili nel mondo del lavoro. E un percorso come Next, che aiuta gli atleti a orientarsi nel mercato, a mettere a fuoco queste abilità e a riadattarle ad altri contesti lavorativi, è un ottimo strumento per iniziare col piede giusto il secondo tempo della propria vita professionale”, conclude Mordente.

“Il rapporto sport-mondo del lavoro -commenta Matteo Burgsthaler ex pallavolista- è complicato: quando si smette si è in un’età in cui ‘i non-campioni’, in genere, hanno già maturato un’esperienza professionale decennale. Da metà del mio percorso sportivo ho iniziato a riflettere su quale avrebbe potuto essere il mio futuro post agonismo e a sentire l’esigenza di prepararmi a una carriera diversa. Ho cominciato a studiare fino a laurearmi in economia. Non sono mancati momenti, tuttavia, di disorientamento: non sapevo come circoscrivere la ricerca di lavoro e come effettuarla in maniera fruttuosa. Aver potuto contare su professionisti che mi hanno fatto capire molto su me stesso e come proporlo come valore aggiunto nel mercato del lavoro è stato molto utile”. Le iscrizioni al programma sono aperte a partire dal 9 novembre. Per ulteriori informazioni https://www.randstad.it/hrsolutions/sport/next/.