”Il lavoro è.…una cosa seria”, a Napoli il terzo congresso nazionale Filctem Cgil

66

Da martedì 27 fino a giovedì 29 novembre 2018, con lo slogan ”Il lavoro è.…una cosa seria”, si terrà a Napoli (presso la Stazione Marittima Molo Angioino,) il terzo congresso nazionale della Filctem Cgil (458 le delegate e i delegati chimici, tessili, dell’energia e delle manifatture provenienti da tutta Italia, in rappresentanza di oltre 200.000 iscritti). L’assise congressuale sarà anticipata, alle ore 11:00, dalla tavola rotonda: ”i dilemmi della modernità. Lavoro, Democrazia, Europa, Integrazione, Innovazione” a cui parteciperanno il presidente della Fondazione Di Vittorio, Fulvio Fammoni; Pietro Folena, giornalista e scrittore; Giulio Giorello, professore ordinario Università degli Studi di Milano; Giuseppe Provenzano, vicedirettore di Svimez; Giuseppe Sabella, Direttore esecutivo Think-in, giornalista e scrittore. Preceduta dalla proiezione di un video, appositamente realizzato per il congresso, e dalla rappresentazione teatrale ”Appunti di Viaggio” dell’attrice e cantante partenopea Lina Sastri, nel pomeriggio (ore 15,30 circa) la relazione introduttiva di Emilio Miceli, segretario generale Filctem-Cgil, aprirà i lavori del congresso che si concluderanno giovedì 29 dall’intervento di Gianna Fragassi, segretaria confederale Cgil. Nella 3 giorni sono previsti numerosi ospiti istituzionali, rappresentanti del mondo imprenditoriale, gli interventi di Femca e Flaei-Cisl, Uiltec-Uil e dei sindacati internazionali. L’assise si concluderà giovedì 29 novembre con la convocazione della nuova assemblea generale della Filctem Cgil che, come è noto, eleggerà il Segretario Generale della federazione.