Lavoro: Gi Group, nuova acquisizione internazionale

14

Roma, 1 ott. (Labitalia) – Un nuovo tassello per rafforzare il network globale di Gi Group e la diversificazione dei servizi Hr del Gruppo. Così si presenta, da parte della prima multinazionale italiana del lavoro, l’acquisizione di Grafton Recruitment, società tra i leader in Europa centrale nella ricerca e selezione di professionals e somministrazione di lavoro temporaneo, con oltre 35 anni di storia. Grafton Recruitment è presente con 26 uffici in Europa, oltre 350 dipendenti e 9.000 candidati collocati nel 2017. L’operazione porta Gi Group a detenere il 100% del capitale di Grafton Recruitment Europe Holdings Limited diventando uno dei maggiori player nel permanent&temporary staffing in un’area strategica per il Gruppo.

“Nell’ambito dei nostri piani di sviluppo -commenta Stefano Colli-Lanzi, ceo di Gi Group- questa acquisizione accresce la nostra competitività e la nostra presenza internazionale partendo dal cuore dell’Europa dove eravamo già presenti sul lavoro temporaneo. In qualità di provider Globale come siamo diventati in questi 20 anni e in un mercato sempre più candidate-driven, l’esperienza di Grafton ci permette di ampliare ulteriormente il portafoglio delle soluzioni Hr e, quindi, la nostra capacità di creare valore per l’evoluzione del mercato e rispondere meglio ai bisogni sempre più complessi di clienti e candidati”.

L’esperienza di Grafton Recruitment nel segmento Permanent&Professional estende la value proposition e il livello di specializzazione e diversificazione dei servizi di Gi Group nel mondo, rafforzando in particolare i servizi di search&selection di profili specializzati. Gi Group si è avvalsa della consulenza finanziaria di Blackwood e della consulenza legale dello studio Baker McKenzie, mentre Grafton Recruitment si è rivolta al consulente finanziario Bastion Group e alla consulenza legale dello studio Wallace Corporate Counsel.