Lavoro, pizzaioli cercansi Ne mancano sei mila

35

Pizzaioli cercansi. Secondo uno studio di Confcommercio, i cui dati sono stati diffusi in occasione della presentazione del Pizzafestival, oggi a Napoli, mancano seimila pizzaioli. Stando ai dati, c’è una domanda inevasa di nuovi pizzaioli, che accompagna la crescita del Pizzaioli cercansi. Secondo uno studio di Confcommercio, i cui dati sono stati diffusi in occasione della presentazione del Pizzafestival, oggi a Napoli, mancano seimila pizzaioli. Stando ai dati, c’è una domanda inevasa di nuovi pizzaioli, che accompagna la crescita del numero di pizzerie. Ma occorre anche manodopera specializzata. Per la loro formazione, l’Associazione verace pizza napoletana organizza corsi ai quali, in tre anni, è cresciuto il numero di iscritti. Così si è passati da 80 aspiranti pizzaioli nel 2011 ai 120 dello scorso anno (2013) passando per i 96 del 2012. In quattro anni, dal 2010 al 2014, il trend di crescita delle pizzerie ha fatto registrare un aumento del 5%, con un giro d’affari pari a quasi 10 miliardi di euro e 103.740 occupati nel settore. Fattore di crescita delle pizzerie che fanno la vera pizza napoletana è la relativa economicità per l’apertura di un nuovo esercizio che va da un minimo di ventimila euro per locali che fanno pizza d’asporto, a un massimo di ottantamila euro per gli esercizi che prevedono la possibilità di mangiare a tavola.