Lavoro: ricerca marketing e couseling nel futuro del cosmetologo

20

Roma, 11 mag. (Labitalia) – Ricerca e sviluppo, marketing, produzione, controllo qualità, area vendita, counseling cosmetico: queste sono le macro-aree di interesse per il futuro del cosmetologo. Questo l’argomento che verrà affrontato il 17 maggio, a Roma, con il ‘Career day’ organizzato dall’Università Cattolica del Sacro Cuore. Obiettivo dell’evento è quello di permettere un primo contatto tra laureandi o giovani laureati con i professionisti e realtà imprenditoriali, al fine di iniziare a comprendere il mondo del lavoro e tutte le sue sfaccettature. Tra i settori di maggiore interesse è presente quello cosmetico: un mercato del made in Italy in continua crescita che, secondo l’indagine congiunturale Cosmetica Italia, ha registrato per il 2017 un incremento del 4,4%, un fatturato prossimo agli 11 miliardi di euro e un’ulteriore crescita del 5% prevista per l’anno in corso.

Alla base di questo andamento positivo vi è, infatti, la professionalità degli operatori del settore che supportano l’evoluzione del prodotto cosmetico attraverso tecnica formulativa e ingredienti possibilmente più innovativi, sicuri, sostenibili. Inoltre, è cambiata, e si modificherà ancora nel tempo, l’organizzazione dei canali di vendita in relazione alla trasformazione di quelli tradizionali (profumeria, farmacia, grande distribuzione organizzata generica e specialistica). In occasione del Career day, dalle ore 10,30 gli studenti possono interagire con le realtà del futuro mondo del lavoro, e le aziende dei settori pharma, healthcare, cosmethology & economics possono incontrare candidati mirati. Un evento speciale è in programma nella mattinata sul tema ‘Il ruolo del cosmetologo oggi: le opportunità professionali’, durante il quale interverranno Leonardo Celleno e Alessandra Vasselli, di Aideco-Associazione italiana dermatologia e cosmetologia, e Marco Piacentini, di Eurofins-Chimar, una realtà che offre servizi analitici altamente specializzati in conformità alle norme gmp cosmetiche e alla nuova legislazione per i prodotti cosmetici.

Per spiegare le opportunità professionali nella cosmesi eco-bio, un mercato in forte crescita, alle 11,45 sarà presente Gianluca Angioletti, ceo di Omia, azienda leader nello sviluppo e produzione di prodotti di cosmesi naturale, che da anni collabora con Aideco e altri istituti di ricerca per garantire un prodotto che rispetti criteri di impatto ambientale, trasparenza, informazione e certificazione di qualità. “Presenteremo i valori della nostra azienda -dichiara Gianluca Angioletti, ceo di Omia- spiegando agli studenti la mission, il posizionamento di mercato, gli obiettivi futuri e le opportunità lavorative in un settore in continua espansione”.

In particolare, verranno introdotti ed esaminati profili specifici quali trade marketing specialist, production planner, responsabile servizio consumatori, hr generalist e financial controller, offrendo l’opportunità a studenti e laureandi di presentare la propria candidatura.

Dopo il Career day, a partire dalle 08,30 del 18 maggio, si terrà poi l’open day Roma dell’università Cattolica del Sacro Cuore: gli studenti delle scuole superiori avranno la possibilità di raccogliere informazioni sull’offerta formativa e i servizi dell’ateneo, confrontarsi con gli studenti iscritti e ascoltare l’esperienza di laureati e professionisti del mondo del lavoro.

I diplomandi delle scuole medie superiori avranno così l’opportunità di raccogliere informazioni sul corso di laurea in Scienze e tecnologie cosmetologiche dell’università Cattolica che da oltre 30 anni è attivo presso la facoltà di Medicina e Chirurgia dell’ateneo (Classe L-29 – Scienze e tecnologie farmaceutiche). Un settore di sicuro interesse: l’offerta italiana di prodotti cosmetici è infatti riconosciuta nel mondo per l’affermazione consolidata nel tempo, per competenza e tradizione.