Lavoro: Valotti (Confservizi), non c’è contrapposizione imprese-lavoratori

11

Roma, 26 lug. (Labitalia) – “Noi oggi abbiamo firmato dei documenti molto importanti. Non c’è contrapposizione tra gli interessi delle imprese e il benessere dei lavoratori. La firma di oggi rappresenta il rinnovamento del nostro impegno su formazione e welfare. Su questo ci sarà da lavorare in futuro”. Così il presidente di Confservizi, Giovanni Valotti, commenta l’Avviso comune e due documenti legati allo sviluppo delle relazioni industriali e della contrattazione collettiva, siglati oggi con i leader della Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo.