Lazio: Corte dei conti, ‘tutela salute di missione 13 sottodimensionata del 10%’

9

Roma, 21 set. (Adnkronos) – Nel 2020 le entrate sanitarie di competenza della Regione Lazio ammontano a 12,278 miliardi di euro in termini di accertamento, con un grado di incidenza sull’entrate complessive pari al 68,38%, mentre gli incassi sanitari complessivi, sono risultati pari a 13,188 miliardi di euro e rappresentano il 72,03% degli incassi regionali complessivi. Lo riferisce durante il rendiconto generale della regione Lazio esercizio finanziario 2020 della Corte dei Conti, il consigliere Laura D’Ambrosio, nella relazione d’udienza ‘la spesa dei fondi europei e la gestione sanitaria ed aggiunge: Il valore iscritto in entrata tra le partite di giro del perimetro sanitario risulta pari a 2.447 milioni di euro, mentre in uscita il valore impegnato risulta pari a 2.347 milioni. Sul punto è stata condotta specifica istruttoria poiché tale notevole ammontare è presente nel “perimetro sanitario” ma non nella missione 13 (tutela della salute – ndr), che quindi risulterebbe sotto dimensionata di circa il 10%.