Le carceri esplodono. A Poggioreale sovraffollamento record: oltre il 40 per cento di detenuti in più

61
in foto il carcere di Poggioreale

La capienza delle carceri negli ultimi 10 anni è aumentata del 17,4% ma il problema del sovraffollamento non è stato risolto. Anzi. Nel 2018 è i detenuti in esubero erano il 17,9% (59.655 persone per una capienza di 50.581 posti). E’ quanto emerge dai dati del dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, elaborati dall’Adnkronos. Rispetto al 2015, quando è stato toccato il picco minimo del 5,2% di carcerati in eccesso rispetto al numero dei posti disponibili, la situazione è notevolmente peggiorata confermando per il terzo anno consecutivo un incremento del gap (8,8% nel 2016 e 14,1% nel 2017). Il carcere con il maggior numero di detenuti nel 2018 è Poggioreale, in Campania, che ospita 2.296 persone; rispetto alla capienza di 1.638 risulta un sovraffollamento del 40,2%. Al secondo posto Rebibbia, nel Lazio, con 1.505 carcerati per una capienza di 1.167 posti (29% di esuberi).