“Le Case di Napoli” dai “ mille culori”

340

Case che parlano di Napoli. E attraverso l’esplorazione dei suoi interni, dai più vivaci e creativi ai più razionali, riconoscerne lo specchio dell’anima di chi le abita. E’ la volta delle “Case di Napoli”, la prestigiosa edizione della collana Case avviata nel 2007 e dedicata agli ambienti interni.

L’undicesimo libro, dopo le Case di Torino, Case di Montagna, Case di Genova, Case di Milano, Case di Genova e della Riviera, Case di Portofino, Case di Roma, Ville Dimore e Corti Lombarde, dedicato agli appassionati della propria città e non solo, per arricchire gli occhi e lo spirito con la “grande bellezza” dei luoghi.

E si perché si tratta della conferma di quella grande bellezza ritrovata, riscoperta, annusata, attraversata da un modo insolito di fare cultura: non solo una raccolta selezionata di scatti d’autore realizzati da Barbara Jodice, ma principalmente una selezione ragionata di stili di vita raccontati dai testi preziosi di Maria Grazia Rodinò di Miglione, curatrice editoriale Roberta Costa Buccino Grimaldi. Una terna al femminile vincente nel cogliere le sfumature importanti per la realizzazione di un bel testo, e rendere questo ultimo prodotto editoriale un’ulteriore gioiello da aggiungere alla collezione lanciata da Adarte. Venti le case fotografate, dove ciascun titolo evoca da subito l’emozione suscitata nel visitarle, quasi un itinerario lungo i secoli che resero la Napoli borbonica capitale della cultura, vivace crocevia del nostro Mediterraneo.

Case d’epoca, abitate oggi come allora da una nobiltà e una borghesia cosmopolita dal fascino unico, arredate con l’intensità propria di queste latitudini, con i suoi richiami opulenti alla storia e all’arte tra i soffitti affrescati, gli arredi classici, le fitte quadrerie arricchite anche da firme di artisti contemporanei. Fino ad arrivare ai suoi scorci privilegiati, mozzafiato e a volte struggenti. Il richiamo alla “Napule è mille culori”, come chiosa Grazia Leonetti nella bella introduzione, sintetizza tutta la magia di quei colori forti e netti, come i rossi delle stoffe dei divani e dei cardinali nelle tele; l’oro delle consolle, delle specchiere e delle cornici; il rosa dei tramonti incendiati; il bianco abbagliante della luce che attraversa le grandi finestre; il blu del mare che si confonde con quello del cielo…quasi ad abbagliare con magnifico stupore gli occhi di chi legge. Case fortemente legate alla colta tradizione partenopea, ma senza per questo perdere quel «senso di casa» e di accoglienza tipico di questa città e che ha contribuito a renderla unica.

“Case di Napoli” è stata presentata al parterre partenopeo con un raffinato evento svoltosi ad inizio settimana negli accoglienti saloni di Palazzo San Teodoro, con successo di pubblico e critica. Come un inno alla gioia di Napoli.

 

“Le Case di Napoli” dai “ mille culori”