Le cinque smart news più cliccate della settimana

45

1 – La privacy ai tempi del Datagate La raccolta e gestione dei dati personali ricavati dalle attività online è uno dei temi cardine del 2014. L’interesse è talmente ampio da coinvolgere 1 – La privacy ai tempi del Datagate La raccolta e gestione dei dati personali ricavati dalle attività online è uno dei temi cardine del 2014. L’interesse è talmente ampio da coinvolgere non solo gli esperti di privacy ma anche i semplici navigatori. Lo scorso anno, qualche settimana dopo lo scoppio del caso Datagate, è stato un sannita, Antonino Caffo, a pubblicare il primo ebook italiano sul caso: “Edward Snowden: un uomo solo al comando” edito da La Stampa/40K. Ora il dibattito sulle procedure di spionaggio effettuate dalla National Security Agency americana si intreccia con le vicende del terrorismo, durante una tavola rotonda che si terrà a Milano il prossimo 11 settembre. A parteciparvi, oltre a Caffo, anche Stefania Cavallaro, conduttrice di Studio Aperto, lo scrittore Magdi Cristiano Allam, il docente Guido Giraudo, il giornalista Carlo Cattaneo e Alessandro Nardone, autore del romanzo “Il predestinato”, ispirato dalle vicende di Snowden.


2 – Cardiologia al top Non sarà più necessario inseguire il miraggio di uno stage negli Usa. Sarà istituito a Napoli, presso l’Università Federico II, il primo dottorato di ricerca internazionale in cardiologia. Coinvolti nel progetto i dipartimenti scientifici di Lovanio (Belgio), Berna (Svizzera) e del “San Raffaele” di Milano. È il risultato del patto che l’università napoletana ha siglato con la casa di cura “Montevergine” di Mercogliano (Avellino), eccellenza per la cardiologia e la cardiochirurgia. Previste tre borse di studio per ricercatori reclutati con un bando internazionale. La clinica assicurerà un finanziamento di un milione di euro per cinque anni.


3 – Hiv, nuove promesse Arnaldo Caruso, direttore della sezione di Microbiologia dell’Università di Brescia, riceverà sabato a Camigliatello Silano il premio “Le Stelle del Sud 2014” per il suo impegno nel lavorare allo sviluppo di un vaccino terapeutico per l’Hiv. I primi risultati della sperimentazione hanno dimostrato che il vaccino terapeutico non ha avuto effetti collaterali. Il team di Caruso ha sviluppato il vaccino con la collaborazione di quattro centri clinici: Brescia, Napoli, Torino e Milano.


4 – Web velocissimo Telecom Italia si aggiudica il bando per la realizzazione in Campania di nuove infrastrutture Ngain (Next Generation Access Network), in grado di erogare servizi innovativi a cittadini, imprese e pubblica amministrazione. Con un finanziamento pubblico di 118 milioni di euro a cui si aggiungono 57 milioni di Telecom, il programma per la realizzazione della rete in fibra ottica fornirà connettività con banda ultralarga a 119 comuni della regione, che così potranno sfruttare collegamenti con tecnologia ultrabroadband con velocità da 30 fino a 100 Megabit al secondo. Nell’ambito di questo programma, Giffoni Valle Piana è il primo comune dove è completata la rete ultrabroadband.


5 – Pizza, parla la scienza I napoletani lo sapevano già da un pezzo, ma adesso sono anche gli scienziati a confermarlo: per avere una pizza perfetta, calda, filante, saporita e croccante al punto giusto, il formaggio migliore da usare è la mozzarella. Lo spiega lo studio pubblicato dall’Institute of Food Technologist sul Journal of Food Science, e coordinato da Bryony James, dell’università di Auckland. La mozzarella, oltre ad essere deliziosa, si fonde alla perfezione e si abbina praticamente con quasi ogni condimento.