Le sete di San Leucio al Salone del Mobile

90

L’antica arte serica della provincia di Caserta, rappresentata e tutelata dal marchio San Leucio Silk, sarà presente alla 58esima edizione del Salone del Mobile, che si svolgerà domani (ore 18), presso “Spazio Campania”, il nuovo spazio espositivo della Regione Campania, in piazza Fontana a Milano. L’evento, dal titolo “Marchio San Leucio Silk: dall’utopia di un Re alla Blockchain”, è stato organizzato dalla Camera di Commercio di Caserta in collaborazione con il Pid (Punto impresa digitale). Il Marchio San Leucio Silk è di proprietà della Camera di Commercio di Caserta ed e’ stato istituito nel 2016 per valorizzare e tutelare la prestigiosa tradizione serica della Real Colonia Borbonica ed il sistema produttivo che ancora oggi ne rinnova l’esperienza. Un marchio esclusivo che tutela il consumatore sulla qualità del prodotto e sul rispetto dell’ambiente, del territorio e del lavoro. La Camera di Commercio di Caserta, al fine di certificare la filiera serica e contrastare il pericolo di contraffazione di un prodotto storico d’eccellenza, ha avviato la sperimentazione della blockchain ai manufatti serici a marchio. L”idea innovativa non risiede soltanto nell’utilizzo della tecnologia, ma nella metodologia applicativa capace di tracciare tutte le fasi della filiera: produttore, trasformatore e commerciante al dettaglio. Questa progettualità è il connubio di due grandi obiettivi che la Camera prova a portare avanti sul territorio: assistere e supportare le Piccole e Medie Imprese verso la trasformazione digitale evidenziando i diversi vantaggi derivanti da investimenti in tecnologie 4.0 e favorire la crescita dei comparti altamente strategici di Terra di lavoro.