‘Lega nazionale’ in pole per nuovo nome

7

Roma, 31 ago. (AdnKronos) – Sarà ‘Lega nazionale’ – al momento il nome più gettonato – o prevarrà un altro nome ancora: ma è ormai conto allo rovescia per la . Con Salvini che punta a costruire un soggetto nuovo, le cui keywords sono quelle che hanno portato al successo il segretario-vicepremier-ministro: ‘sovranismo’, ‘populismo’, ‘prima gli italiani’ e ‘sicurezza’. Per adesso, a quanto apprende l’AdnKronos, si sta ancora lavorando per definire il nome dello schieramento che raccoglierà l’eredità non solo della vecchia Lega nord, ma anche del movimento Salvini premier, nato a fine 2017, ma che ha portato a termine la sua missione: c’è lo spazio per dare vocazione nazionale al Carroccio, ormai pronto a essere il principale partito non solo del centrodestra, ma anche italiano.

Un percorso, che assicurano fonti ben informate di via Bellerio, è tutto politico, e si incrocia solo incidentalmente con la vicenda giudiziaria che vede la Lega nel mirino della Procura di Genova per la vicenda dei fondi elettorali. Un dossier aperto su cui stanno lavorando i big della Lega e i tecnici, che devono trovare la soluzione migliore per lo scioglimento delle due ‘vecchie’ formazioni nella nuova, facendo anche la sintesi tra due statuti – quello della Leganord, a vocazione autonomista, e quello di Salvini-premier, ipersovranista e populista.

Sul nome c’è discussione aperta, ma si cercherà di mantenere un legame con le origini, come sarebbe se prevalesse il nome ‘Lega nazionale’. In ogni caso bisogna evitare mosse avventate, evitando di disorientare la base, che per ora, comunque, è tutta con il segretario, pronta a dire sì al cambiamento.

Altrettanto delicato il rapporto con gli alleati nel centrodestra: per ora, a quanto si apprende, la linea è di diventare partito votabile da chi finora ha scelto Forza Italia o Fratelli d’Italia, senza però spalancare le porte agli apparati del partito di Berlusconi e di Giorgia Meloni. Ma la percezione è che anche a livello parlamentare la nuova Lega potrebbe presto divenire la casa di chi è iscritto ad altri gruppi.