Lei infermiera, lui vigile: salvano una coppia che stava affogando nel lago di Como

42

Lei infermiera, lui vigile urbano oggi e del fuoco in passato, sono diventati eroi per caso, salvando una coppia di vicini che stava affogando nel lago di Como. Il marito ha ripescato il vicino di casa dalle acque, la moglie lo ha rianimato per lunghi minuti, come racconta oggi ‘Il corriere della sera’. I protagonisti del doppio salvataggio sono Maria Pia Mazzara e Massimo Frigerio, coniugi di Inverigo, nel Comasco. Martedi’ sera, a Bellano, sulla sponda lecchese del Lario, dove passano le vacanze, l’infermiera, che era al balcone affacciato sulla spiaggia, ha sentito qualcuno gridare. I vicini di casa, 63 anni lui, qualcuno in meno lei, stavano facendo il bagno al tramonto, quando la donna ha iniziato ad annaspare. L’uomo ha provato ad aiutarla, ma e’ finito sott’acqua e non e’ piu’ riemerso. Allora Maria Pia ha allertato il marito, che prima si e’ tuffato salvando la donna e poi e’ tornato in acqua per raggiungere l’uomo, che era a cinque metri di profondita’, adagiato sul fondo. A riva, l’infermiera ha messo in atto le manovre rianimatorie necessarie in attesa dell’arrivo dei soccorsi, finche’ il cuore del 63enne non ha ripreso a battere. Ricoverato in ospedale, non e’ in pericolo di vita, grazie ai suoi vicini.