L’email marketing come strumento di fidelizzazione degli utenti

167

Cos’è l’email marketing?

L’email marketing è una forma del digital marketing che integra le varie strategie e tattiche per creare comunicazioni via email ed instaurare una relazione tra il brand aziendale e gli utenti, o inviare al proprio audience informazioni e aggiornamenti promozionali (es. newsletter sull’offerta del mese).

Il servizio di DEM (direct email marketing) garantisce risultati performanti e monitorabili facilmente. Inoltre, i destinatari della comunicazione percepiscono quasi un senso di vicinanza, immediatezza, cioè si sentono maggiormente coinvolti.

L’e-mail marketing può essere sia di tipo pubblicitario, come per l’appunto l’invio di comunicazioni per informare i clienti sui prodotti scontati e quindi invitarli ad approfittare delle offerte lampo, sia meramente informative, cioè una comunicazione in cui gli utenti vengono solo portati a conoscenze delle ultime novità o decisioni aziendali (es. è stato nominato un nuovo presidente di commissione o un altro ha assunto le redini della gestione dell’impresa etc). A seconda della comunicazione verrà scelto un determinato stile e registro, una specifica grafica, che può essere modificata tramite editor dei programmi di email marketing.

Ci sono infatti diversi software che consentono la creazione di contenuti di email marketing impostandoli come si preferisce selezionando carattere e colore delle lettere, la dimensione dell’immagine, aggiungere bottoni di call to action o le icone dei canali social e tanto altro. A seconda del tool scelto verranno garantire alcune funzionalità. Molto spesso alcuni programmi sono a pagamento, per cui dopo 30 giorni di prova bisognerà attivare un abbonamento se si voglia continuare ad usarlo; in altri casi, invece, le piattaforme sono gratuite ed offrono una gamma di funzionalità a 360°, naturalmente più limitate rispetto ai pacchetti a pagamento.

Strategie per customizzare in modo vincente

Inviare comunicazioni precise non basta se si vuole customizzare in modo vincente il proprio audience trasformando ogni cliente da “prospect” ad acquisito. Bisogna, invece, adottare delle strategie efficaci:

  • Innanzitutto, predisporre la comunicazione da mobile, cioè impostarla in modo che sia facilmente leggibile da smartphone (la maggior parte infatti legge qualsiasi comunicazione direttamente dal telefono);
  • Analizzare gli orari di invio in base alle metriche di lettura/apertura delle email precedentemente inviate;
  • Determinare gli obiettivi di comunicazione per incentivare il tasso di conversione;
  • Segmentare il database (per età, interessi, localizzazione, comportamento, reddito) per ottenere un maggiore engagement e quindi aumentare le possibilità di un alto tasso di conversione;
  • Ottimizzare la frequenza degli invii: si deve essere costanti ma evitando una comunicazione eccessiva. Insomma, deve esserci il giusto equilibrio, ovvero in media un invio deve essere effettuato almeno ogni 2 settimane, in tal modo il pubblico sarà più coinvolto e non avrà la sensazione di ricevere solo email di spam;
  • Puntare su contenuti di valore, da sintetizzare in modo chiaro e trasparente. Il messaggio per il lettore deve arrivare subito;
  • La comunicazione deve essere leggibile e fruibile, perciò bisogna studiare un formato grafico pulito e lineare che non affatichi la vista, assicurarsi che la call to action sia cliccabile e reindirizzi sulla giusta landing page;
  • Inviare email di reminder, nel caso di un e-commerce, per ricordare all’utente di ultimare l’acquisto in sospeso nel carrello.