Les Roches, formare futuri leader ospitalità a modello sostenibile

11

Roma, 2 ott. (Labitalia) – “Lo sviluppo di modelli di ospitalità sostenibili è sempre più fondamentale e i leader dell’ospitalità devono considerare la sostenibilità un principio guida. L’educazione è la chiave per coltivare questo mindset e trasmettere questo senso di responsabilità alle generazioni future”. Parola di Stuart Jauncey, Managing Director di Les Roches Global Hospitality Education, prestigioso istituto universitario che offre corsi per neodiplomati e laureati nei campi dell’ospitalità.

L’aumento globale del turismo, infatti, sta mettendo a dura prova molte delle risorse che attraggono i viaggiatori, incluso il patrimonio naturale. Oggi un posto di lavoro su dieci in tutto il mondo è nel settore turismo e ciò ha un’enorme influenza sull’ambiente, sull’economia e sul tessuto sociale delle comunità. “Se questi dati vengono letti alla luce del rapido tasso di crescita del settore hospitality, appare chiaro come sia sempre più urgente la necessità di mettere in atto pratiche socialmente e ambientalmente responsabili”, afferma Stuart Jauncey.

Sono già molti gli hotel leader di settore che hanno adottato misure sostenibili, con risultati significativi. Abbracciare la sostenibilità consente, peraltro, di offrire un’esperienza migliore agli ospiti. Nel corso degli anni la consapevolezza dell’importanza della sostenibilità nel settore hospitality è cresciuta sempre più arrivando anche a comprendere i vantaggi di marketing, finanziari e di fidelizzazione dei dipendenti derivanti da un aumento delle prestazioni ambientali. Il settore si è reso conto dell’esigenza di nuove soluzioni sostenibili, in particolare nelle destinazioni turistiche in rapida crescita che devono affrontare condizioni difficili.

“Per questo, in qualità di leader nel settore hospitality education, Les Roches – spiega Stuart Jauncey – ha la responsabilità di preparare gli studenti con le competenze necessarie per attuare soluzioni sostenibili, a partire dal pensiero critico e dal problem solving innovativo. Presso Les Roches, i temi della sostenibilità sono integrati nel piano studi del primo semestre e l’apprendimento in classe è supportato dalla pratica del mondo reale; come accade nel nuovo ristorante fine dining Roots, che si concentra sui prodotti di provenienza locale, dando agli studenti l’opportunità di sperimentare il lavoro in un ristorante sostenibile”.

“Nel campus, gli studenti sono immersi in un ambiente eco-compatibile, con un orto, un compostaggio, un rigoroso sistema di separazione rifiuti e un’illuminazione efficiente dal punto di vista energetico. Al di fuori delle lezioni, gli studenti del Green Club lavorano con il management del campus su questioni ambientali e svolgono un ruolo attivo nel garantire che Les Roches soddisfi gli standard per l’accreditamento di sostenibilità Iso 14001”, ricorda.

“Insegnare agli studenti la sostenibilità non solo li prepara a diventare leader efficaci ma fornisce anche competenze che sono in sintonia con i loro valori. Con circa 90 nazionalità rappresentate nel campus, Les Roches ha un corpo studentesco molto vario ma che condivide e una spinta a migliorare la sostenibilità per il pianeta”, conclude.