“Lezioni di Storia Festival”, viaggio musicale a Villa Pignatelli con Campania>Artecard

126

“Villa Pignatelli e’ l’emblema di Napoli come capitale europea. Il Settecento, Acton che arriva qui per diventare segretario di Stato e riorganizzare la flotta dei Borbone. Poi arriva Carl Mayer von Rothschild, il piu’ grande banchiere europeo. E poi i Pignatelli con tutta questa tradizione e matrice spagnola”. Cosi’ alla Dire Carlo Infante, fondatore di Urban Experience, che oggi ha accompagnato i visitatori alla scoperta di villa Pignatelli di Napoli grazie a Campania>Artecard nell’ambito di Lezioni di Storia Festival. Il terzo ‘walkabout’ – a cui ha partecipato anche Tommaso Rossi, direttore artistico dell’associazione Alessandro Scarlatti – ha portato i partecipanti a scoprire sia gli interni del museo che la mostra “Napoli, musica ininterrotta” 100 anni dell’associazione Alessandro Scarlatti. “In mezzo a tutta questa stratificazione di ricchezza e intelligenze – aggiunge Infante – arriviamo anche all’aspetto musicale: Pignatelli lascia un fondo di dischi storici importantissimo. Il fatto che l’associazione Scarlatti abbia creato all’interno della villa questa operazione e’ emblematico – conclude – della musica inscritta nel genius loci napoletano”.