L’hi-tech è un affare
Export su del 50%

50

Missioni in Canada, Eau e Nord Africa per crescere ancora. Così la tecnologia made in Campania conquista il mondo. Gli ultimi dati di bilancio proiettano la Condor, azienda specializzata nella creazione di sistemi Missioni in Canada, Eau e Nord Africa per crescere ancora. Così la tecnologia made in Campania conquista il mondo. Gli ultimi dati di bilancio proiettano la Condor, azienda specializzata nella creazione di sistemi innovativi per edilizia e infrastrutture, nell’olimpo nazionale dei campioni dell’export. Infatti il fatturato da esportazione, nell’ultimo anno, registra un incremento del 50 per cento. E promette di crescere ancora nel 2015. In una condizione economica di grande difficoltà per il cosiddetto sistema Campania l’exploit della Condor dimostra come l’hi-tech di matrice locale è un prodotto che funziona, e alla grande, sui mercati internazionali. Una combinazione di idee innovative, qualità manifatturiera e immancabile fascino del brand Made in Italy che la famiglia Petrosino, proprietaria dell’azienda con sede a Castel San Giorgio (Salerno), sa sfruttare al meglio per conquistare consensi e quote di mercato. In ambito internazionale Condor progetta e realizza blindaggi, casseforme per pareti e solai, ponteggi e strutture sia per sostegni che per grandi eventi. L’azienda cresce nel mondo sia per la qualità dei progetti sia per la capacità di offrire un servizio che comprende, oltre alla realizzazione del prodotto, anche le fasi di assistenza durante tutta la vita della struttura e formazione del personale che deve utilizzarla. Una crescita dell’export del 50 per cento in un anno, però, nasce anche dalla capacità di intessere relazioni internazionali e saper vendere il proprio prodotto. Per questo motivo Condor investe molto sulla promozione e nel prossimo mese punta a incrementare la propria presenza in Canada, Emirati Arabi e Nord Africa. Si comincia da Dubai (20 novembre), dove c’è la più grande fiera dell’Asia dedicata all’edilizia. In calendario anche gli eventi di Algeri (Algeria, 19-23 novembre), Casablanca (Marocco, 26-30 novembre) e Toronto (Canada, 3-5 dicembre). Tutti contesti utili per presentare i nuovi prodotti del gruppo e incontrare i manager delle principali imprese di costruzione di altri Paesi.