Libano, trattamento delle acque reflue: bando di gara per aziende italiane

39

Il Council for Developmentt and Reconstruction del Libano (CDR) ha lanciato una gara per la realizzazione di un sistema di raccolta e trattamento delle acque reflue, incluse reti e relativa gestione e manutenzione a Hrajel. Il progetto, riservato solo alle imprese italiane, è finanziato attraverso un prestito del governo italiano per implementare progetti di cooperazione. Il progetto che copre i lavori e due anni di funzionamento e manutenzione ha un costo stimato di circa 14 milioni di euro. Il progetto è suddiviso in due pacchetti: il primo copre le opere obbligatorie con i relativi 2 anni di funzionamento e manutenzione e il secondo copre i lavori opzionali con i due anni di funzionamento e manutenzione. L’importo massimo allocato dal prestito italiano per finanziare almeno il primo pacchetto obbligatorio è di circa 7 milioni di euro. La nuova data della scadenza per la presentazione delle offerte è quella del 5 marzo.