Liberate ragazze rapite in Nigeria

8

Abuja, 21 mar. (AdnKronos) – Sono 101 le studentesse nigeriane rilasciate questa mattina dai militanti islamici Boko Haram dopo un mese di prigionia. Lo rende noto il governo nigeriano, correggendo le voci precedenti relative alla liberazione di sole 76 ragazze nella città nordoccidentale di Daphi. La nuova cifra è stata annunciata dal ministro dell’Informazione e della Cultura, Lai Mohammed.

Bashir Manzo, presidente dell’Associazione dei genitori delle ragazze scomparse, ha confermato la notizia, spiegando al Daily Trust che sua figlia è tra le giovani liberate. Secondo alcuni testimoni presenti sul posto le ragazze sarebbero state riportate indietro da sospetti membri del gruppo islamista a bordo di nove veicoli alle 8 di questa mattina.

Il 19 febbraio, con un blitz in un collegio di Dapchi, i miliziani avevano rapito 110 ragazze. Ne mancherebbero all’appello 9. Secondo le autorità, non è stato pagato alcun riscatto.