Libia: D’Alema, serviva Prodi mediatore

38

(ANSA) – ROMA, 11 MAR – La Libia aveva bisogno di una “personalità politica di primo piano” e non di un “improbabile ambasciatore”, e il governo italiano avrebbe dovuto proporre Romano Prodi. Lo ha detto Massimo D’Alema intervenendo ad un convegno organizzato da Sinistra Italiana.
   

(ANSA) – ROMA, 11 MAR – La Libia aveva bisogno di una “personalità politica di primo piano” e non di un “improbabile ambasciatore”, e il governo italiano avrebbe dovuto proporre Romano Prodi. Lo ha detto Massimo D’Alema intervenendo ad un convegno organizzato da Sinistra Italiana.