Libri, nasce la Rete dei Festival del Sud: c’è anche Salerno Letteratura

49
Arte che cura i linguaggi della creatività san domenico maggiore napoli

Salerno Letteratura partecipa a Napoli Città Libro, il salone del libro e dell’editoria che si terrà a Napoli, negli spazi del complesso di San Domenico Maggiore, da oggi al 27 maggio. Dopo aver costruito la sua partnership a livello europeo, associandosi a festival che si tengono in Portogallo, Irlanda, Spagna e Francia, e dopo aver ottenuto l’Effe label, la certificazione europea assegnata alle manifestazioni culturali e artistiche più interessanti del continente, il festival Salerno Letteratura ha rinsaldato i legami con le proprie radici, aderendo alla Rete dei Festival del Sud, che sarà presentata sabato 26 maggio (ore 13) nella Sala del Capitolo di San Domenico Maggiore. Il progetto è frutto dell’alleanza fra 25 manifestazioni promosse in questi anni in sei regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, con l’obiettivo di fare squadra e di valorizzare i territori attraverso la cultura. Sette di queste avranno la loro vetrina privilegiata al salone di Napoli. Con Salerno Letteratura ci saranno i Dialoghi di Trani, il Women’s Fiction Fest di Matera, la Notte bianca del libro di Potenza, il Trame Festival di Lamezia, Una marina di libri di Palermo, lo Sciabaca Festival di Soveria Mannelli. Si parlerà delle prospettive di collaborazione per far crescere una rete di centri culturali diffusi che troveranno il loro momento di sintesi e di sviluppo proprio nel salone di Napoli, chiamato a battezzare una partnership finalizzata principalmente alla sinergia tra realtà diverse, legate da un filo rosso: la voglia di fare cultura e di sentirsi parte di un progetto che da Pescara a Polignano, da Marsala a Taormina, da Aliano a Ragusa, possa coinvolgere cittadini, associazioni ed istituzioni in un processo virtuoso di crescita dei territori.