Life Science Innovation, nuova call G-Factor: 1 milione di euro a startup e spin-off

39

Dopo il successo dell’anno scorso, che ha visto la partecipazione di 124 startup innovative provenienti da tutto il mondo, Fondazione Golinelli, attraverso il suo incubatore G-Factor, ha aperto le iscrizioni per la seconda edizione della call internazionale Life science innovation 2020. Anche stavolta, a disposizione dei partecipanti ci sarà un milione di euro di premi, divisi fra 720mila in denaro e 280mila in servizi di incubazione-accelerazione per le migliori idee progettuali selezionate e pronte a spiccare il volo nel panorama imprenditoriale globale. L’obiettivo è lo stesso: favorire l’integrazione fra ricerca, industria e mercato, mettendo al centro i giovani, le loro idee d’impresa e la ricerca scientifica e tecnologica; nell’ottica di una formazione che unisca il sapere al saper fare. I settori imprenditoriali coinvolti dalla call e su cui dovranno vertere i progetti candidabili sono: pharma & biotech; medtech; nutraceutica; bioinformatica e bioingegneria. Caratteristica fondamentale delle varie idee imprenditoriali da presentare è la forte predisposizione al trasferimento tecnologico, attraverso soluzioni terapeutiche altamente innovative e per le quali sia stato già raggiunto un proof of concept sperimentale.
E’, inoltre, necessario disporre di un background brevettuale comprovato o di un solido e avanzato piano di sviluppo e protezione della proprietà intellettuale o comunque di un’analisi di brevettabilità. Sono esonerati infatti tutti i progetti per i quali non si applica la tutela brevettuale. Per presentare le proprie idee innovative c’è tempo fino al 31 ottobre e alla fine del percorso, a gennaio 2020 saranno selezionati 8 progetti, che avranno così l’opportunità di intraprendere un percorso di incubazione e accelerazione presso G-Factor (da marzo prossimo in poi). Possono partecipare al bando: startup innovative; newco; spin-off; studenti, laureati, dottorati e ricercatori (appartenenti sia a enti pubblici che privati), singolarmente o in team (in caso di più persone, nel gruppo deve esserci almeno un componente under 40).