Lifeline in attesa

14

Roma, 27 giu. (AdnKronos) – “Un giorno fa erano arrivate notizie dell’ultima ora secondo cui saremmo potuti andare a Malta ma non abbiamo ancora alcuna autorizzazione. Ora chiediamo se possiamo almeno ripararci davanti alla costa maltese dalle onde alte e dal forte vento. Molti soffrono il mare”. Questo il testo del messaggio postato dalla su Twitter, dove si legge anche la richiesta del capitano Claus-Peter Reisch di “ingresso nelle acque maltesi per cercare riparo rispetto alla situazione meteorologica delle prossime ore”.

“Come sapete – vi si legge – ci attendiamo un’altra fase di forte vento e di mare alto nelle prossime ore. Abbiamo a bordo un gran numero di persone che soffre fortemente il mare”.