LifeOpera, il tour del giovane tenore abruzzese fa tappa in una scuola di Forcella

21
in foto Aleandro Mariani, tenore

Nel mondo della lirica è considerato un autentico talento tanto che in molti prefigurano per lui una carriera importante: ora il giovane tenore abruzzese, Aleandro Mariani, è sceso in campo per divulgare la lirica tra le giovani generazioni: il progetto si chiama LifeOpera e “mira anche a svolgere una funzione di prevenzione sociale parlando di tematiche attuali”. Dopo aver tenuto incontri informativi in alcune scuole di Abruzzo e Lazio, nei giorni scorsi il 27enne maestro Mariani ha fatto tappa a Napoli all’istituto Adelaide Ristori, nel quartiere di Forcella. I ragazzi delle terze medie di tutte le sezioni hanno assistito con interesse alla presentazione del progetto LifeOpera fatta dal giovane tenore che è entrato nell’orbita artistica del maestro Riccardo Muti. “Si tratta di un progetto diverso dal solito, volto a fare prevenzione e ad avvicinare i giovani all’opera lirica attraverso tematiche attuali”, spiega Mariani.”L’opera – prosegue il giovane tenore – e’ stato uno dei primi mezzi di denuncia. Credo fortemente che sia ancora attuale, basti pensare che ancora oggi ci sono comportamenti raffigurarti centinaia di anni fa. Sono sicuro che questo sia il percorso giusto per far avvicinare le persone all’opera lirica, ma sopratutto ritengo che i giovani abbiano bisogno di esempi concreti, e le storie che abbiamo trattato oggi lo sono. Non pensando quindi a quello che e’ il teatro o a quello che ci può trasmettere una determinata melodia, perchè sarebbe una considerazione troppo personale, penso invece che esaminare appunto il senso e il significato delle storie rappresentate in opera, serva ad illuminarci e ad avere esempi concreti volti ad un ragionamento costruttivo di massa. Sviluppando cosi’ il senso di responsabilità e di prevenzione dei fatti”. Nei mesi scorsi il Maestro Mariani dopo il grande successo in Cavalleria Rusticana nel festival di Ravenna, ha tenuto concerti in Cina in Austria e in Serbia.