L’impresa scientifica tra mercato e benessere

76
(foto da Pixabay)

L’investimento creativo contribuisce a piantare l’albero dell’imprenditoria scientifica, che racchiude possibilità sconosciute e pericolose. L’impresa trasformativa basata sulla scienza va oltre la trasformazione della scienza in prodotti vendibili. Questa impresa non è una macchina costruita al solo scopo di vendere. È un organismo vivente che ha la pretesa di avviare un movimento fluido tra due innovazioni: una rivolta al mercato e l’altra al benessere della società. L’attenzione è rivolta allo sviluppo di indicatori che tengano conto delle risorse naturali e delle esternalità negative come il riscaldamento globale. In questo modo, non perdiamo di vista la necessità di coniugare la crescita economica quantitativa con la qualità degli standard di vita futuri per tutte le specie che vivono sulla Terra e per gli “oggetti naturali” come fiumi, laghi, mari e montagne. L’impresa scientifica contribuisce così al miglioramento degli ecosistemi economici e ambientali.

Creative investing contributes to planting the tree of science-based entrepreneurialism, which holds unknown and dangerous possibilities. The science-based transformative enterprise goes beyond the transformation of science into saleable products. This enterprise is not a machine made for the sole purpose of selling. It is a living organism that has the claim to initiate a fluid movement between two innovations: one aimed at the market and the other aimed at the well-being of society. The focus is on developing indicators that reckon natural resources and negative externalities such as global warming. Thus, we do not lose sight of combining quantitative economic growth with the quality of future living standards for all species living on Earth and ‘natural objects’ such as rivers, lakes, seas and mountains. The scientific enterprise thus contributes to the improvement of economic and environmental ecosystems.

pieroformica@gmail.com