L’Inter non si ferma più, Dimarco e Lukaku stendono la Roma

28

ROMA (ITALPRESS) – L’Inter batte la Roma 2-0 all’Olimpico e si riprende il quarto posto in classifica a pochi giorni dalla semifinale di andata di Champions League contro il Milan. Decisive le reti di Dimarco e Lukaku che permettono ad Inzaghi di toccare quota 63 punti e di staccare i giallorossi (ora a -5). L’allenatore nerazzurro lascia inizialmente in panchina Mkhitaryan, Dzeko, Lautaro e offre alcuni indizi su quella che potrà essere la formazione dell’euroderby. Mourinho deve gestire ancora Dybala (in campo solo nel finale), ma ritrova Belotti in attacco. La prima occasione è della Roma con un destro da fuori area di Pellegrini deviato da Bastoni e Onana in angolo. La partita però la fa l’Inter con quasi il 60% del possesso palla. Ed è una lunga circolazione condita dall’imbucata di Brozovic per Dumfries a produrre l’1-0 nerazzurro: l’esterno olandese scappa via sulla destra a Spinazzola e serve il cross per il mancino vincente di Dimarco sull’altro lato. A nulla serve il disperato tentativo di salvataggio di Cristante, schierato nei tre di difesa al posto degli infortunati Smalling, Llorente e Kumbulla. Il duello fisico tra l’azzurro e Lukaku sorride al belga, che spesso riesce ad aprire corridoi per i compagni. Al 47′ prova ad approfittarne Correa, ma l’argentino è impreciso nella conclusione. La Roma sfiora il gol al 57′ sugli sviluppi di un calcio piazzato: Ibanez si impadronisce di una palla vagante e calcia col destro, Onana risponde presente e devia in corner. Simone Inzaghi corre ai ripari: fuori Correa e Dumfries, dentro Lautaro Martinez e Bellanova. Poi spazio anche all’ex Mkhitaryan e a De Vrij. Al 71′ in casa giallorossa scocca l’ora di Paulo Dybala, ma poco dopo un errore di Ibanez spalanca le porte del 2-0 all’Inter: Lautaro sfrutta il regalo del brasiliano e serve Lukaku che batte Rui Patricio con un tiro preciso. All’87’ Lautaro sfiora il tris con una conclusione dal limite: solo traversa. Poi Camara sciupa un grande assist di Matic calciando alto. L’Inter riesce a dare continuità di risultati e ora può pensare alla Champions con lo stato d’animo ideale.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).