“L’Italia dei Visionari”, bando per artisti emergenti: candidature entro il 14 dicembre

22

Scade venerdì 14 dicembre il bando di partecipazione per la quarta edizione di ‘L’Italia dei Visionari’. Dopo il grande successo delle passate tre edizioni (lo scorso anno sono stati 343 i progetti presentati su tutto il territorio nazionale), le varie associazioni e realtà coinvolte lanciano l’edizione 2019. Il bando, destinato ai singoli artisti e alle compagnie professionali emergenti e indipendenti che operano professionalmente nel teatro contemporaneo, nella danza e nella performing art, si rivolge a tutti i tipi di gruppi, sia associazioni, cooperative o altro, sia gruppi informali e singoli artisti, esclusi i gruppi amatoriali e i saggi di laboratorio e non pone limiti anagrafici. Al bando, nato per valorizzare il lavoro di singoli artisti e di gruppi formali e informali operanti su territorio nazionale, che portano avanti una ricerca in ambito teatrale, possono partecipare tutti i singoli e i gruppi che abbiano prodotto o stiano per produrre un nuovo lavoro, intendendo con questa definizione uno spettacolo che abbia debuttato o debutterà nel periodo compreso tra gennaio 2018 e l’estate 2019. La modalità di selezione per i progetti vincitori, elaborata dal regista e drammaturgo Luca Ricci nel 2007 all’interno del Kilowatt Festival di Sansepolcro, prevede la formazione, in ognuna delle città coinvolte nel progetto, di un gruppo di spettatori locali (circa 30 in ciascuna città), detti ”I Visionari”, cioè persone che non sono ad alcun titolo ”addetti-ai lavori”, ma cittadini appassionati o incuriositi dal teatro o dalla danza.