Lo Sprint delle Pmi campane, ecco lo sportello per l’estero

47

Si chiama Sprint ed è uno sportello al servizio delle imprese campane che vogliono internazionalizzare la loro attività. È istituito presso la Regione Campania ma Si chiama Sprint ed è uno sportello al servizio delle imprese campane che vogliono internazionalizzare la loro attività. È istituito presso la Regione Campania ma si avvale della collaborazione di Ice, Sace e Simest per garantire una adeguata penetrazione delle aziende sui mercati di tutto il mondo. “Per combattere l’attuale congiuntura negativa e rafforzare la competitività del sistema economico campano sui mercati internazionali, la giunta del presidente Stefano Caldoro, attraverso il coordinamento dell’assessorato alle attività produttive, avvia il nuovo sportello regionale per l’internazionalizzazione delle imprese – Sprint”, già operativo in altre 16 regioni italiane in raccordo con il ministero dello sviluppo economico”. Così Fulvio Martusciello, consigliere del presidente della Regione Campania con delega alle Attività produttive e Sviluppo economico, dopo la tappa di Napoli del road show “Italia per le imprese, con le pmi verso i mercati esteri”, promosso dall’Ice. “Lo Sportello Regionale favorirà l’accesso degli operatori economici campani ai servizi reali ed agli strumenti promozionali, assicurativi e finanziari regionali, nazionali, comunitari ed internazionali, garantendo una maggiore ed organica diffusione delle opportunità internazionali sul territorio. In qualità di integratore istituzionale connetterà e rafforzerà le sinergie tra i diversi organismi ed uffici: Ice, camere di commercio, Sace, Simest, associazioni di categoria, con l’obiettivo di aumentare il numero delle imprese campane esportatrici. “Va evidenziato che, anzitutto, per le pmi che vogliono crescere e proporsi sui mercati esteri è fondamentale un primo step, che è quello della conoscenza: Sprint si occuperà in prima analisi di erogare servizi di informazione specializzata orientati ad approfondire aspetti come normative internazionali, procedure doganali, fiscali e assicurative; normative internazionali, contrattualistica internazionale, certificazioni per l’estero, gare ed appalti internazionali. Sprint, attraverso i suoi partner, rappresenterà poi, ad un livello successivo, la connessione sul territorio per accedere a servizi di supporto ed accompagnamento a fiere specialistiche e missioni imprenditoriali, in linea con quanto già previsto dal piano di promozione del made in Campania e dal Piano Export Sud dell’Agenzia Ice, che è partner strategico del progetto”, conclude Martusciello.