Lodi: ordinanza, autisti intimoriti e minacciati, costretti a pagare per dormire su camion

48

Milano, 19 mag. (Adnkronos) – Autisti di nazionalità non italiana “sottopagati” e costretti a lavorare “in condizioni degradanti”, pena la “minaccia del licenziamento”. E’ il quadro che emerge nel’ordinanza del gip legata all’indagine della gdf e della Procura di Lodi su una società di autotrasporto del lodigiano. “Gli autisti erano così intimoriti dalla possibilità di perdere l’occupazione e in una posizione di netta debolezza tanto da essere costretti ad assecondare il volere societario”, si legge nell’ordinanza. In più, secondo quanto riferito da alcuni autotrasportatori ai militari, “alcuni colleghi per poter dormire di notte sui camion da utilizzare corrispondevano ai datori di lavoro un importo quantificabile in duecento/trecento euro mensili”.