Lombardia: Fortunato, ‘pronto ad essere il nuovo difensore civico’ (3)

6

(Adnkronos) – Dunque, sottolinea Fortunato, “io ho sostenuto una questione che oggi riguarda il difensore civico, ma domani può interessare tutti”. Nel senso che “se esiste un avviso con dei requisiti, questi vanno rispettati. E ciò anche a tutela del bene comune”, perché “i cittadini devono essere in grado di controllare il potere pubblico, altrimenti avremo sempre la logica del Marchese del Grillo”.