“L’ora di tuffarsi”, al via il bando Rai Ragazzi per talenti dell’animazione under 26

116
in foto Luca Milano, direttore Rai ragazzi

Per i giovani autori di animazione con un’età compresa tra 18 e 26 anni, con progetto originale e inedito, arriva l’occasione per mettere alla prova le proprie idee e capacità. Rai Ragazzi lancia l’iniziativa “L’ora di tuffarsi” rivolta agli studenti delle scuole di animazione o di audiovisivo, o a chi ha completato gli studi da pochi anni, con un progetto di animazione originale e inedito nel cassetto. I migliori saranno ammessi alla sessione di pitching riservata a un massimo di 10 giovani autori, che si terrà a Roma lunedì 3 settembre 2018.
Gli obiettivi della giornata di incontri sono di far conoscere se stessi e il proprio progetto e di ricevere commenti, suggerimenti e orientamenti per la prosecuzione del proprio lavoro. Per partecipare, occorre inviare la propria candidatura entro e non oltre il 12 luglio esclusivamente online all’indirizzo inforairagazzi@rai.it insieme a un breve curriculum e una sintetica presentazione del progetto. Tra tutte le candidature, la struttura Cartoni animati e serie Tv di Rai Ragazzi sceglierà fino a 10 progetti in base ai seguenti criteri: originalità del progetto, potenzialita’ di successo presso almeno una delle fasce di pubblico di riferimento (bambini, ragazzi, teenager, famiglie), portata innovativa, potenzialità di sviluppo internazionale. Possono essere presentati esclusivamente progetti per serie televisive, film/special d’animazione (minimo 26 minuti) e progetti animati crossmediali.
I giovani autori selezionati riceveranno via email una conferma di ammissione entro il 20 luglio. Il 3 settembre ogni partecipante avrà a disposizione 30 minuti per presentare il proprio progetto e rispondere alle domande. Saranno invitati anche esponenti di societa’ indipendenti italiane di produzione e a tutti i giovani autori che prenderanno parte all’incontro Rai Ragazzi rilascera’ un attestato di partecipazione.