Luciano Guerrieri presidente di Porto Livorno 2000, società controllata da Onorato e Msc

60
In foto Luciano Guerrieri

Luciano Guerrieri, ex presidente e poi commissario dell’Autorità Portuale di Piombino, è nominato presidente di Porto Livorno 2000, la società che ha in mano la gestione del porto crociere e traghetti di Livorno. L’azienda da luglio è sotto il controllo del pool nato dall’alleanza fra Onorato e il gigante ginevrino-napoletano Msc, composto da Sinergest, Moby, Ltm (che fanno capo a Onorato) e Marinvest. Guerrieri, 59 anni, è stato presidente dell’Autorità portuale piombinese per due mandati, dal 2005 al 2013, ma è rimasto alla guida come commissario fino all’inizio di quest’anno. Giovanissimo entrò in consiglio comunale col ruolo di assessore all’ambiente (1980-85), quindi fu eletto sindaco nel 1995 ricoprendo quella carica per due mandati fino al 2004.