L’Ue apre a nuovi progetti per volontari europei

24

La Commissione Ue è alla ricerca di nuovi progetti da sostenere attraverso l’invio dei giovani volontari del Corpo europeo di solidarieta’. Prende il via oggi il nuovo invito a pubblicare progetti con cui Bruxelles vuole identificare le realta’ pubbliche e private pronte ad accogliere ragazzi e ragazze europei fra i 18 e i 30 anni che intendono partire all’estero come volontari, tirocinanti o lavoratori. Bruxelles ha messo a disposizione 117 milioni di euro per sostenere i progetti nel 2020. I progetti candidabili possono riguardare diverse aree d’intervento, dalla protezione dei beni culturali all’inclusione sociale, fino alla tutela della natura. Le candidature sono aperte agli enti pubblici e privati dei Paesi partecipanti che abbiano ricevuto il relativo marchio di qualità e ai giovani registrati nel portale del Corpo europeo di solidarieta’. In base al settore coinvolto, le scadenze del bando variano dal 5 febbraio al primo ottobre 2020.