Luigi Barbati eletto presidente regionale dell’Unpli Campania

42
in foto Luigi Barbati presidente campano dell'Unpli (Unione Nazionale delle Pro Loco d'Italia)

Luigi Barbati è stato eletto all’unanimità presidente regionale dell’Unpli (Unione Nazionale Pro Loco Italiane) Campania. All’Hotel De La Ville di Avellino si è tenuta l’assemblea elettiva finalizzata al rinnovo degli organi sociali del Comitato Regionale per il mandato 2024/2028. “Si è trattato di un evento di grande rilevanza – spiega una nota – , dato che il Consiglio regionale conta ben 20 membri, che rappresentano le diverse aree territoriali della Campania”. Un saluto istituzionale alla platea è giunto da Giovanni Mensorio, presidente della III Commissione Turismo della Regione Campania.
Emozionato il neo presidente: “Grazie per il lavoro fatto finora, un ringraziamento al presidente uscente Antonio Lucido – ha detto -. Nel nostro mandato, continua Barbati, in modo particolare lavoreremo per valorizzare le tante bellezze del nostro territorio e per portare oltre i confini regionali le numerose iniziative che quotidianamente, con grande intuizione e dedizione, portiamo avanti”. Il Consiglio Unpli Campania è così composto:  Antonio Landi, Francesco De Rosa, Biagio Aretino, Marianna Pasqualina Alfano, Emanuela Ciarcia, Tiziana Castellano, Raffaele Labate, Giuseppe Bianco, Gaetano Grasso, Concetta Mattia, Giuseppe Cicala, Cosmo Di Maia, Andrea Mastroianni, Maria Picarone, Mauro Iannarella, Filippo Sardisco, Antonella Zampelli, Giuseppina Cavuoto, Francesco Tabacchino, Michele Autiero, Silvio Papa. Mentre sempre nel segno di un confronto aperto e guardando avanti ma senza rinnegare il passato la Giunta è stata così costituita: Raffaele Compagnone Vice Presidente, Fulvia Giacco Segretaria, Luigi Coppola e Claudio Napolitano, Renzo Mazzeo e Giuseppe Caporaso, Raffaele Compagnone e Alfonso Bracciano, Pietro D’aniello e Antonio Landi, Giuseppe Silvestri e Antonio Lucido. L’Unpli Campania Aps, che rappresenta circa 500 Pro Loco affiliate sul territorio campano, è un punto di riferimento regionale. Attualmente, più di 100 sedi di Servizio Civile sono attive con circa 600 volontari coinvolti. Le Pro Loco affiliate possono usufruire di numerose convenzioni locali e nazionali, dettagliate sul sito ufficiale dell’Unpli. Le tessere annuali dei soci Pro Loco offrono migliaia di vantaggi e coinvolgono oltre 600.000 cittadini in tutta Italia, promuovendo la storia, il turismo, le tradizioni e la cultura del territorio.