L’ultima sorpresa di Pompei: dagli scavi una casa del ceto medio con armadio, stoviglie e un baule

86
(Imagoeconomica)

Un armadio rimasto chiuso per duemila anni con tutto il suo corredo di stoviglie. E poi un letto, un tavolino, un baule svuotato e lasciato aperto nella fretta degli ultimi istanti. E’ una casa del ceto medio, 5 piccole stanze più bagno e cucina affacciate però su uno splendido giardino dipinto l’ultima sorpresa di Pompei che l’Ansa visita in anteprima. Mobili modesti insieme a oggetti più preziosi. “Una realtà diffusa e poco raccontata”, dice il direttore Zuchtriegel. Il ministro Franceschini plaude: “Il parco non finisce di stupire”. Per il dg musei Osanna “la prova che è importante continuare scavare”