Luminarie al Vomero, Perrotta (Centro commerciale naturale): Danno e beffa

159

“Ancora in alto mare le vicenda delle luminarie natalizie al Vomero: in assenza di risposte dal Comune sulla proroga a febbraio 2020 della potatura degli alberi, la Camera di Commercio di Napoli sembra orientata a rispettare l’ordine di Palazzo San Giacomo, rimuovendo gli addobbi natalizi dalle centralissime via Luca Giordano, via Scarlatti e via Bernini non appena le condizioni atmosferiche lo consentiranno. Una fretta dettata anche dalle condizioni contrattuali con la ditta appaltatrice del servizio. Restiamo basiti per questa rigidità mostrata dall’Ente Camerale a non volersi accollare le spese per lo smontaggio delle luminarie- dice Enzo Perrotta, presidente del Centro Commerciale Naturale Vomero Arenella -mantenendo alta la polemica con il Comune di Napoli. Tutto ciò si traduce in un danno per il commercio vomerese, che perde pure l’allure natalizio che le luci emanano. Resta comunque incomprensibile questa vicenda, che taglia fuori dal confronto i diretti interessati, e che poteva ben risolversi con un minimo di intelligenza. Invece siamo stati criticati perché ci siamo resi parte attiva con il Comune per evitare questa bruttissima figura, nei confronti dei napoletano e dei turisti”.
“Mi preme ricordare che i soldi pagati per le luminarie non sono altro che le nostre quote che siamo tenuti a pagare all’ente camerale – conclude il presidente del Centro Commerciale Naturale Vomero Arenella -, quindi, con lo smontaggio, dovremmo subire non solo il danno, ma anche la beffa”.