LVenture Group, Cpi pronta a sottoscrivere un aumento di capitale di 2 mln: via libera dal Cda

60

Il cda di LVenture Group, holding che investe in startup digitali ad elevato potenziale di crescita, ha preso atto della manifestazione di interesse avanzata da Compagnia Padana per Investimenti a sottoscrivere un aumento di capitale riservato fino ad un prezzo massimo di 0,55 euro per azione per complessivi 2 milioni di euro e ha deliberato di avviare l’iter necessario a permettere la sottoscrizione dell’aumento riservato. Lo rende noto un comunicato della società. L’operazione, prosegue la nota, viene “valutata positivamente dal cda in quanto consente di ampliare la compagine azionaria attraverso l’ingresso di un investitore strategico interessato a sostenere l’emittente nella sua crescita sia in Italia, sia a livello internazionale”.
Cpi, fondata nel 1952 da Aldo Bassetti, nasce, si legge nella nota, “con lo scopo di effettuare investimenti in iniziative  innovative, con un alto profilo industriale, in una prospettiva fortemente imprenditoriale e di lungo  termine. Nel corso della sua storia CPI ha detenuto partecipazioni strategiche in varie società quotate e  intrapreso iniziative nel settore venture capital.
LVenture Group è una holding di partecipazioni quotata sul mercato Euronext Milan di Borsa Italiana che opera nel settore del  Venture Capital investendo fin dalle fasi iniziali in aziende attive nel settore delle tecnologie digitali con elevato potenziale e prospettive  internazionali, supportandole nella crescita sino all’exit.