M5S: “Espulsi i due massoni in lista”

17

Roma, 15 feb. (AdnKronos) – “Bruno Azzerboni candidato in Calabria e Piero Landi in Toscana al momento della sottoscrizione della candidatura non hanno detto la verità e non ci hanno informato di far parte di una loggia massonica. Per questa ragione non possono stare nel Movimento 5 Stelle e sempre per questo motivo gli sarà richiesto di rinunciare al seggio. Li inibiamo dall’utilizzo del simbolo e ci riserviamo di agire nelle opportune sedi al fine di risarcire eventuali danni di immagine cagionati al MoVimento 5 Stelle”. E’ quanto si legge in una nota del M5S che, dopo il caso del candidato di Castellammare di Stabia Lello Vitiello e le rivelazioni de ‘Il Foglio’ su Landi, ha deciso per l’espulsione dei due candidati.