M5S: Grillo escluso da scelte politiche, confronto con Conte per modifiche Statuto

18

Roma, 16 giu. (Adnkronos) – Lo descrivono “nervoso”, pronto a scendere a Roma a stretto giro per un faccia a faccia che coinvolga anche i parlamentari grillini. Beppe Grillo sarebbe rimasto di sasso di fronte al nuovo corso M5S firmato Giuseppe Conte. Tanto che fonti vicino al fondatore del Movimento sostenevano, nel pomeriggio, che Grillo non avesse nemmeno letto lo statuto. Insomma, tra il garante e Conte sarebbe calato il gelo, alimentato anche dal silenzio del leader in pectore. In realtà, fonti beninformate assicurano non solo che Grillo ha visto eccome il nuovo statuto, condividendolo anche con i suoi legali (il documento è stato inviato al ‘padre nobile’ del Movimento 10 giorni fa). Ma anche con Conte, apprende l’Adnkronos, i canali non si sarebbero interrotti, anzi il confronto sarebbe continuo ed approfondito.